Come pulire le orecchie del carlino

| CURA

Come pulire le orecchie di un carlinoDurante la toelettatura è importante controllare le orecchie, esse devono essere sempre pulite e al loro interno devono apparire rosa, senza presenza di cerume o altri residui.

In commercio esistono apposite preparazioni autopulenti ed una pulizia settimanale, in concomitanza con la spazzolatura, vi aiuterà a mantenere sane ed in salute le orecchie del vostro cucciolo. Noi consigliamo un prodotto naturale a base di argento colloidale, Micromed CLUSTOL. L’argento colloidale è un potente antibatterico naturale che vi aiuterà anche in caso di infiammazioni del canale uditivo. Nei casi limite di cerume molto intenso o malassezia, consigliamo Micromed CLUSAN.

Le orecchie si devono pulire con una garza o un clinex leggero (personalmente utilizzo quelli che si vendono nelle scatole, sono molto sottili e leggermente ruvidi), assolutamente vietati i cotton-fioc che non farebbero altro che spingere la sporcizia presente più profondamente. Inoltre, tale bastoncino di cotone è irritante per la mucosa del condotto uditivo (particolarmente delicata) e, nel caso in cui il cane si muovesse bruscamente, potrebbe dare origine a delle ferite.

Come procedere alla corretta pulizia delle orecchie?

Versate alcune gocce del prodotto, che il vostro veterinario vi ha consigliato, nel condotto uditivo esterno, massaggiate la base cartilaginosa dell’orecchio facendo sì che il liquido esca in superficie. A questo punto, servendovi di una garza pulita, raccogliete la sporcizia che è fuoriuscita.

In alternativa, per una pulizia meno fastidiosa (ma anche meno accurata) potete versare il prodotto sulla garzina e passarla inumidita nell’orecchio facendo attenzione a non spingere la sporcizia in fondo.

Come pulire le orecchie di un carlino passaggi

La pulizia delle orecchie non va mai fatta in profondità, ma bisogna pulire solo la parte interna mediale del padiglione, in presenza di cerume o sporcizia in profondità, è consigliato l’intervento del veterinario.

Lasciate poi che il vostro carlino scuota le orecchie, in modo da far uscire il resto del prodotto.

Ricordatevi di controllare con una certa frequenza le orecchie dei vostri amici a quattro zampe, in modo da prendere per tempo eventuali otiti.

0 comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>