Il carlino sul surf

| CURIOSITA'

Il carlino sul surfIl Carlino in questione è Bugsy ed è una vera leggenda ad Hawaii Waikiki Beach perché il suo proprietario, David Yew, gli ha insegnato a surfare! L’idea è venuta mentre David e Bugsy erano fuori per una passeggiata sulla spiaggia, il Carlino si avvicinò alla statua di un surfista e si mise sulla tavola da surf; Yew vide questa scena così naturale che fu ispirato a fare il passo successivo. Ben presto, i due cominciarono a surfare assieme.

La tavola di Bugsy è lunga 335 centimetri per consentirgli una presa migliore. Questo cane ama l’acqua e anche Yew ha difficoltà a tenere il suo passo.

Bugsy non è sempre stato così vivace. Yew, medico di medicina d’urgenza, lo ha adottato da un canile quando aveva 12 settimane di età. Il cane aveva la tosse e la polmonite così Yew lo portò immediatamente al reparto di terapia intensiva di un ospedale veterinario. In seguito, Yew lo riportò a casa e costruì una zona per il trattamento intensivo di cui necessitava il cagnolino, direttamente nel suo appartamento!

Bugsy-Readers-Digest13Da allora, il dottore e il cane sono stati inseparabili:

“Questo episodio della vita di Bugsy ha creato una fiducia incondizionata tra di noi, lui sa che io mi prenderò cura di lui per qualsiasi cosa”.

La coppia surfa insieme ogni settimana e ha condiviso altre avventure, tra cui il paracadutismo.

Al matrimonio di Yew con Aimee, Bugsy aveva un bellissimo smoking e portò gli anelli lungo agli sposi sopra ad un cuscino posizionato sulla sua schiena. Dice Yew:

 

Voglio che questo cane condivida con me tutte gioie che ho nella mia vita

 

6a00d8341bffd953ef0120a5a18338970b-800wi

Sull’onda dell’esempio di Bugsy, altri Carlini si sono avvicinati al surf; è il caso di Bentley, che a due anni di età, nel 2009, ha partecipato alla quarta edizione dell’Helen Woodward Animal Center Surf Dog, California.

E se anche voi volete insegnare al vostro Carlino ad andare sul surf, ecco un bellissimo tutorial:

https://www.youtube.com/embed/oPiwgNWS-Kc

0 comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>