La posizione corretta delle orecchie

| CURA

La posizione corretta delle orecchie 1Il cucciolo deve avere le orecchie che scendono all’altezza della coda dell’occhio. Durante la dentizione è possibile che le metta in modo asimmetrico con un effetto non bello per l’espressione della razza.

Una volta era considerato un grave difetto che il carlino avesse le orecchie piegate in modo diverso, ma oggi, se il cane è bello, non influisce nel giudizio in maniera decisiva.

Cosa si può fare per correggere tale difetto?

A volte si aspetta qualche giorno e, finita la crisi dolorosa della dentizione, le orecchie si sistemano in maniera normale. A volte si può intervenire con un massaggio, ma nella maggioranza dei casi le orecchie si possono piegare, lasciando all’interno il pelo, formando così due conetti.

Questa fasciatura va fatta con un cerotto di carta anallergico molto morbido che non resisterà molto, perciò l’operazione andrà ripetuta, vediamo come fare:

Fase 1

La posizione corretta delle orecchie2Con la punta delle dita piegare l’orecchio a metà, lasciando il pelo all’interno della piega.

 

 

 

 

 

Fase 2

La posizione corretta delle orecchie3Con l’orecchio piegato, passate il nastro sulla piega fatta.

 

 

 

 

 

Fase 3

La posizione corretta delle orecchie4Avvolgete l’intero orecchio piegato con il nastro formando un piccolo cono.

Eseguite la stessa operazione sull’altro orecchio e lasciate in posa fino al cambio dei denti cambiando il nastro ogni 4 giorni.

Assicuratevi che il nastro non sia irritante, se lo fosse sospendete immediatamente il collocamento.

 

Se avessi saputo di questa tecnica prima, probabilmente non avrei permesso al veterinario di scotchare in questo modo l’orecchio di Giotto (anche se, anche questa nastratura, ha dato buoni risultati).

La posizione corretta delle orecchie giotto

0 comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>