Problemi della pelle comuni ai Carlini

| CURA

42709135_1Le adorabili rughe del tuo Carlino possono causare problemi per la sua pelle e comprendere le diverse patologie dermatologiche di cui il tuo cane può soffrire.

La natura stessa della sua pelle può facilmente creare un ambiente favorevole per la crescita dei batteri; a causa delle pieghe profonde e la sua suscettibilità alle allergie cutanee, il Carlino deve essere monitorato attentamente per eventuali segni di disagio della pelle in modo che possano essere trattati prima che gli eventuali problemi si aggravino. Ecco i quattro problemi di pelle più comuni nel Carlino:

PIODERMITE

dermatite_dobraQuesta condizione della pelle ha un paio di varianti che possono portare a un grande disagio per il vostro caro animale domestico. Una variazione si verifica sul muso e un’altra si trova nella zona della coda. A causa della natura unica della pelle del Carlino, le pieghe possono strofinarsi insieme e a creare umidità, provocando l’infiammazione della pelle.

Sintomi di Piodermite:

* Irritazione nelle pieghe della pelle (arrossamento)

* L’infiammazione della pelle nelle pieghe (gonfiore)

* Un cattivo odore tra le pieghe della pelle

Trattamento:

Se il vostro veterinario ha diagnosticato questa patologia al vostro Carlino, vi potrà prescrivere uno shampoo apposito da utilizzare durante il bagno, questo aiuterà la pelle a idratarsi, una crema antibiotica potrà essere applicata per controllare infiammazione e prurito. Noi consigliamo l’utilizzo dell’argento colloidale come alternativa naturale e/o coadiuvante nella terapia farmacologia, nello specifico: Shampoo specifico per problemi di pelle e crema agli ioni d’argento. Consultare sempre il veterinario per scoprire il trattamento migliore per il vostro Carlino.

 

DERMATITE ATOPICA

dermatiti-canina1

I Carlini sono suscettibili allo sviluppo di allergie a pollini, polvere, alimenti e prodotti chimici domestici. Questo si verifica spesso stagionalmente e provoca prurito cronico e graffi. Il tuo Carlino potrebbe cominciare a mordere con insistenza le zone colpite e provocarsi traumi alla pelle e infezioni. Il prurito solitamente si verifica soprattutto su muso, orecchie, gambe e ascelle.

Sintomi di Dermatite Atopica:

* Arrossamenti e Gonfiori

* Naso che cola, secrezione oculare e starnuti

* Problemi digestivi

Trattamento:

Potrebbe essere necessaria una combinazione di antistaminici, integratori di acidi grassi e shampoo ipoallergenico. Si sono riscontrati buoni risultati con l’utilizzo dell’argento colloidale come alternativa naturale e/o coadiuvante nella terapia farmacologia, nello specifico: Shampoo specifico per problemi di pelle da utilizzare al posto del normale shampoo e crema agli ioni d’argento da utilizzare localmente laddove vi siano rossori e irritazioni. Consigliamo anche l’utilizzo di un integratore naturale specifico a base di Omega-3, Allergo-Derm supporto in caso di dermatiti, prurito, pelle squamosa e perdita di pelo. Consultare sempre il veterinario per scoprire il trattamento migliore per il vostro Carlino.

Leggi di più su prurito e dermatiti…

 

TIGNA

la-tigna-del-cane

Questa condizione è un’infezione fungina della pelle che provoca una lesione di forma anulare sulla pelle, con perdita di peli nella zona interessata. La pelle nella zona può anche essere squamosa. La tigna, se trascurata, può peggiorare e causare infezioni secondarie. Il contagio avviene mediante contatto diretto con l’animale infetto.

Sintomi di Tigna:

* Nella parte infetta cadono i peli e vi è desquamazione della pelle nella zona

* Lieve prurito

* Eritemi e croste

Le parti del corpo più colpite sono la parte dorsale delle zampe, il collo, il muso, il dorso e le natiche dell’animale.

Trattamento:

La terapia consigliata è quella di utilizzare localmente delle pomate anti-micosi per circoscrivere la zona interessata e impedirne la diffusione. E’ necessaria, inoltre, una disinfezione locale con soluzione di formalina, enilconazolo e clorexidina. E’ consigliabile, ove sia possibile, la circoscrizione tramite delle garze; questo è eseguibile solo se l’area non è eccessivamente amplia.

 

MALASSEZIA

malassezia pugLa malassezia è un lievito che si trova comunemente in alcune zone della pelle dei cani e nelle loro orecchie, molto frequente nei Carlini. La sua normale presenza non è un motivo di allarme, tuttavia, in alcuni casi, se la sua presenza e la sua distribuzione aumentano in maniera significativa, può causare la malattia.

 

Sintomi di Malassezia:

* Prurito eccessivo e continuo

* Infiammazione e arrossamento di alcune parti del corpo e delle orecchie, cerume scuro

* Pelle untuosa e maleodorante

Trattamento:

Poiché l’infezione da Malassezia spesso è una conseguenza di una malattia sottostante, è importante identificare e trattare questa malattia concomitante. A questo scopo il veterinario può scegliere ad esempio di somministrare antibiotici, antimicotici, eseguire test ormonali, prescrivere diete ipoallergiche o eseguire test allergici intradermici. Si sono riscontrati ottimi risultati con l’utilizzo dell’argento colloidale come alternativa naturale e/o coadiuvante nella terapia farmacologia. Se la Malassezia è localizzata nelle orecchie, consigliamo di utilizzare il prodotto specifico per la pulizia: Micromed Clusan a base di squalene. Potete utilizzare Clusan anche per disinfettare e pulire i siti con malassezia, come ad esempio alcune pieghe del corpo del vostro Carlino. Se le orecchie presentano particolari rossori e/o croste giallognole, consigliamo l’utilizzo della crema agli ioni d’argento da spalmare sulle stesse. La crema può essere utilizzata laddove vi sia rossore persistente e irritazione. Lo Shampoo all’argento sarà utile in caso di prurito diffuso. Consultare sempre il veterinario per scoprire il trattamento migliore per il vostro Carlino.

Leggi di più sulla Malassezia…

 

a597826fc0367f4b0533fb01576394d8Come mantenere sana la pelle del vostro Carlino?

Mantenere la pelle del vostro Carlino ben asciutta, è uno dei passi più importanti per mantenerla sana. È necessario controllare la pelle del vostro animale regolarmente, se si notano arrossamenti, odore o gonfiore, contattare il proprio veterinario subito.

Attenzione ai segni d’irritazione della pelle, tra cui graffi, morsi o perdita di peli. Questi sono i principali indizi che il Carlino è affetto da una patologia della pelle.

2 Comments

2 Commenti on Problemi della pelle comuni ai Carlini

  1. giuseppe
    15 febbraio 2015 at 13:46 (3 anni ago)

    Salve..alla mia carlina gli sn usciti dei rigonfiamenti sull’occhio e sulla zampina..sono di colore rosso

    Rispondi
    • Simona
      18 febbraio 2015 at 13:14 (3 anni ago)

      Salve, per una corretta diagnosi è sempre necessario affidarsi ad un veterinario che possa fisicamente analizzare le problematiche del carlino. Noi offriamo una guida che possa aiutare il proprietario a capire la gravità e l’urgenza della patologia riscontrata, è sempre necessario rivolgersi al proprio veterinario di fiducia.

      Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>